GMSD 2015

21 MARZO 2015: GIORNATA MONDIALE DELLE PERSONE CON SINDROME DI DOWN

“Le mie opportunità, le mie scelte”

Guarda il video della campagna a questo link https://youtu.be/lnaajSxOsWI

Sabato 21 marzo, primo giorno di primavera, sarà la Giornata mondiale della sindrome di Down: un’occasione per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle reali potenzialità delle persone con sindrome di Down, per abbattere vecchi e nuovi pregiudizi, ma anche l’opportunità, per tutti noi che ogni giorno di questa realtà condividiamo battaglie e successi, per fermarci, fare il punto, riprogettare e ripartire. E’ importante infatti ogni tanto rallentare la corsa e tirar fuori la bussola per verificare la direzione, allontanarsi dal sentiero per cambiare punto di vista e “aggiustare” lo sguardo, ma soprattutto è importante stare in silenzio, guardare negli occhi bambini e ragazzi e…lasciar parlare loro, ascoltandoli con attenzione: perché loro, con le loro difficoltà di linguaggio, con i loro pensieri che spesso definiamo “contorti” perché estranei alle nostre logiche, con il loro entusiasmo giovanile talvolta ribelle talvolta intimorito sapranno indicarci la rotta da seguire nella continuazione del nostro viaggio. Proprio questo è il tema della giornata mondiale di quest’anno: “Le mie opportunità, le mie scelte”, quasi un appello dei giovani con sindrome di Down a considerarli persone che, cromosoma in più o in meno, hanno il diritto e la voglia di essere protagonisti della propria vita. A noi, amici, genitori e familiari, che ogni giorno con loro condividiamo sogni e sfide, il compito di esserci ma di farci trasparenti nei loro progetti di vita, strumenti di un’autodeterminazione che essi chiedono e meritano.

Il 21 marzo non sarà però solo la Giornata mondiale della sindrome di Down e allora noi, che abbiamo scelto di andare controcorrente, vogliamo come sempre allargare gli orizzonti e leggere le rivendicazioni dei giovani con sindrome di Down in una prospettiva più ampia che accomuna e unisce tutti coloro che rivendicano una società più giusta per tutti, per ogni persona in quanto persona, senza aggiunta di epiteti o aggettivi, una società capace di accogliere con rispetto tutti, senza escludere nessuno. Il 21 marzo sarà la XX “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia” e Libera invita a far riflettere le nuove generazioni proprio sulla necessità dell’impegno di ciascuno non solo per contrastare la criminalità organizzata, ma anche per promuovere l’integrazione sociale, il rispetto dei diritti, l’istruzione e le pari opportunità. “La verità illumina la giustizia”: è lo slogan che tantissimi giovani scandiranno sabato alla marcia di Bologna indetta dall’Associazione di Don Ciotti e che noi, che quel giorno saremo in piazza a Moncalieri per “far luce” sui diritti di tutti, condividiamo senza esitazione. Il 21 marzo sarà anche, splendida coincidenza, la “Giornata mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali”: per questa occasione l’Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali del Dipartimento Pari opportunità) ha indetto l’XI settimana di azione contro il razzismo (16-22 marzo), il cui slogan,“Accendi la mente, spegni i pregiudizi”, incontra tutta la nostra approvazione e condivisione.

Una giornata davvero speciale, quindi il primo giorno di primavera, un’imperdibile opportunità per riflettere, soprattutto con le nuove generazioni, sull’importanza di impegnarci tutti insieme per costruire un futuro alla portata di tutti, in cui verità e rispetto possano davvero essere luci capaci di illuminare mente e cuore di ciascuno e spegnere così ingiustizia e pregiudizi, con la consapevolezza che solo una società capace di accogliere e rispettare il diverso e di garantire pari opportunità a ciascuno sarà una società giusta e migliore per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *